Questo sito utilizza cookie "tecnici" per personalizzare i contenuti. Per informazioni leggi l'informativa del Garante Privacy

Company Logo

URP

Avviso

 

Di Anna Scola

L’alternanza scuola-lavoro (ART.4 D.LGS. 15 APRILE 2005, N. 77), consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, con le associazioni di rappresentanza, con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, o con gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono rapporto individuale di lavoro.

Nel percorso sono previste sia attività interne alla scuola (orientamento, incontri con esperti esterni, attività di formazione) che attività fuori dalla scuola (stage presso le strutture ospitanti.

La L. 107/2015 stabilisce che l’attivazione dei percorsi ASL parte dalle classi terze dell’ a.s. 2015-16 e i relativi percorsi devono essere inseriti nei Piani Triennali dell’Offerta Formativa.

La scuola non più luogo esclusivo di apprendimento ma un ambiente educativo complementare a quello dell’aula in cui le conoscenze e le competenze da acquisire sono negoziate e coprogettate tra scuola e mondo del lavoro nell’ottica di individuare e promuovere, anche, le attitudini degli studenti. Inoltre il numero consistente di ore impone una didattica non più trasmissiva tradizionale ma un nuovo modo di ‘fare’ scuola basato su un approccio metodologico connesso al learning by doing  per l’acquisizione di competenze strategiche.

La L. 107/2015 promuove e valorizza, mediante Il PNSD, percorsi di digitalizzazione che rappresentano una necessità sia per il futuro lavorativo degli studenti e sia per l’economia del paese. Inoltre:

-          L’obbligo di alternanza impone alla scuola di organizzare corsi di formazione in base al d. lgs. 81/2008 Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro da realizzare anche nelle strutture ospitanti;

-          il dirigente fa ricorso al registro per l’alternanza scuola lavoro ( un’area consultabile con sezioni speciali) istituito presso le camere di commercio dallo scorso anno (2015/16) e stipula convenzioni con imprese, enti pubblici e privati per ospitare gli studenti;

-          il dirigente alla fine di ogni anno avrà cura di compilare una scheda di valutazione della struttura ospitante con la quale è stata stipulata la convenzione (l. 107/2015 comma 40-41);

-          informazione sui diritti e doveri degli studenti in ASL

-          presentazione della struttura ospitante

-          utilizzo delle ICT per collaborare, documentare  e condividere

-          adeguata formazione linguistica.

 

Si auspica, così come alcune riviste specializzate hanno rilevato, che si possano racchiudere in un Big Data tutti i profili di rischio delle imprese di un territorio, che ospitano i percorsi di alternanza scuola-lavoro, per consentire di calibrare i processi di informazione e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, al fine di poter individuare le modalità e i tempi della formazione integrativa da erogare da parte della struttura ospitante.

Per quel che riguarda, invece, gli ambiti individuati, per il Liceo oltre al settore relativo al Turismo Culturale, si individuano vari percorsi di orientamento universitario, di stage linguistici all’estero, di percorsi che contemplino le tecnologie, così come sollecita la L.107/2015 oltre che promozione dei percorsi pubblicizzati dal MIUR sul sito ufficiale.

Per l’Istituto professionale, invece, l’attenzione sarà rivolta, tra l’altro, al settore relativo al Turismo enogastronomico, all’ambiente, alla sostenibilità, ai cicli di produzione di prodotti di nicchia o tipici dell’area in cui l’istituto opera.

I percorsi di Alternanza presentano inoltre, le seguenti finalità:

-          Conoscenza del mondo del lavoro, della sua cultura e della sua organizzazione;

-          Socializzazione dello studente con l’ambiente lavorativo al fine di sviluppare in lui il senso dell’autonomia e della responsabilità.

Al termine di ogni percorso verranno rilasciati attestati di frequenza, certificati di competenze e crediti spendibili in ambito formativo.

La Commissione dell’esame di Stato terrà conto, inoltre, nel colloquio del curriculum dello studente, della realizzazione di suddetti percorsi, (“Le istituzioni scolastiche o formative rilasciano, a conclusione dei percorsi in alternanza, in aggiunta alla certificazione prevista dall'articolo 3, comma 1 lett. a) della legge n.53/2003, una certificazione relativa alle competenze acquisite nei periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro. “cfr art. 6 comma 4 del dlgs n. 77 del 2005).

Con la legge 107/2015 della Buona Scuola, questo nuovo approccio alla didattica, rivolto a tutti gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola superiore, prevede, obbligatoriamente, un percorso che per l’IPA si articola in 400 ore presumibilmente suddivise in:

100 ore al 3° anno

150 ore al 4° anno

150 ore al 5° anno

e per il Liceo si articola in 200 ore di cui:

60 ore al 3° anno

70 ore al 4° anno

70 ore al 5° anno

Purtroppo, per una serie di difficoltà, gli alunni del liceo nell’anno scolastico 2015/2016 non hanno realizzato percorsi di alternanza quindi per l’ anno scolastico 2016/17 si prevedono, oltre ai percorsi presso l’UNICAL, anche tranche di ore da realizzare durante i viaggi di istruzione con attività laboratoriali o mediante percorsi da svolgere presso enti accreditati al CONI, in generale si vuole lasciare un ventaglio di possibilità, sempre attinenti il percorso di studi, le attitudini delle singole classi e la disponibilità delle aziende ed enti ospitanti.

Infine l’alternanza può svolgersi, a seconda delle decisioni dei singoli consigli di classe, sentito anche il parere delle famiglie, sia durante che in sospensione delle attività didattiche oppure in momenti extracurricolari.

iCagenda - Calendar

◄◄
►►
Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Certificazioni

Vittorio Bachelet



Privacy

Note Legali

Elenco siti tematici


Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.6 templates web hosting Valid XHTML and CSS.